La storia di un’azienda legata ad i giochi d’azzardo

Nel mondo delle apparecchiature di intrattenimento esistono tanti operatori di settore collegati tra loro da ideologie, da politica o da altri interessi, essere invece completamente indipendenti da tutto ha portato da tantissimi anni un gruppo di operatori ad unirsi in una Associazione IOA -Independent Operators Association- Associazione degli operatori Indipendenti- concentrando le loro idee per il profitto delle loro aziende e prendendosi anche rischi, in proprio, per decisioni imprenditoriali particolari e questa associazione -composta inizialmente da 14 membri- ha suscitato e suscita nel settore “invidia” da parte di quegli operatori che operano invece con delle limitazioni dovute a particolari collegamenti.
Essere quindi, indipendenti, autonomi e contenti di esserlo hanno portato questa associazione e questi imprenditori di macchine su club (locali notturni) e pub a gestire direttamente le proprie attrezzature da intrattenimento ed a diventare sempre più numerosi e forti commercialmente. Inizialmente IOA è stata creata come gruppo di acquisto, assolutamente libero ed autonomo sulle scelte, tuttavia a seguito di una richiesta da una pubco nazionale, si è specializzata fino a diventare un fornitore nazionale, ingrandendosi ed evolvendosi sino a diventare ciò che è oggi: una forte sostenitrice dell’innovazione e della concorrenza al fine di garantire che vengano prodotte le AWP più popolari e con le migliori prestazioni. L’indipendenza assoluta di IOA che non è legata particolarmente ad alcun produttore, fa sì che l’associazione rimanga sempre al passo con le tendenze dell’industria, con lo sviluppo tecnologico e del gioco, e si raffronti regolarmente con produttori dando loro input per lo sviluppo dei prodotti.

Posted in notizie casino.